mercoledì, Giugno 23, 2021
No menu items!

Bad Bike inaugura l’e-shop ufficiale. E parte il Bonus Mobilità

Ultime Notizie

Vaccino, Aifa: “Astrazeneca controindicato per chi ha pregressa sindrome Cls”

ROMA –  Nei primi giorni successivi alla vaccinazione con Vaxzevria, il vaccino anti covid di AstraZeneca, sono stati segnalati casi...

Ex Ilva, dal Consiglio di Stato niente stop per l’area a caldo

BARI –  È stata pubblicata oggi la decisione del Consiglio di Stato dopo l’udienza dello scorso 13 maggio che...

Secondo giorno consecutivo di sciopero per i lavoratori dell’ex Ilva di Genova

GENOVA – Seconda giornata consecutiva di sciopero e manifestazione per i lavoratori dello stabilimento Acciaierie d’Italia di Genova Cornigliano...

Bad Bike inaugura l’e-shop ufficiale. Per la prima volta l’azienda italiana presente dal 2010 sul mercato delle biciclette elettriche dà agli appassionati di ogni angolo del mondo la possibilità di acquistare i propri prodotti attraverso la piattaforma e-commerce raggiungibile all’indirizzo: shop.bad-bike.it.

Il catalogo è articolato su tre categorie di articoli: biciclette, accessori e abbigliamento, per scegliere facilmente il prodotto di interesse.

Tra le novità, la rapidità con la quale è possibile concludere un acquisto: bastano pochi passaggi per selezionare modello di e-bike, colore e anche la modalità di pagamento. Bad Bike offre infatti la possibilità di rateizzare l’acquisto da 3 a 36 rate con l’innovativa soluzione “Soisy”. Il costo di ogni singola rata è visibile in fase di acquisto, in modo che ciascun acquirente possa verificare le proprie esigenze. Si tratta di una rapida istruttoria online che si affianca alle modalità classiche di pagamento immediato, quelle con PayPal o bonifico bancario.

La disponibilità dei prodotti presenti nell’e-shop può essere verificata in ogni momento. Bad Bike offre la spedizione gratuita in qualunque zona d’Italia su ogni acquisto, grazie a una rete capillare di corrieri espresso. Su tutti i prodotti viene assicurata la messa su strada e il primo tagliando e riconosciuta la garanzia più completa tra quelle attualmente presenti sul mercato.

Il Bonus Mobilità.

Per l’acquisto di una Bad Bike è possibile, infine, beneficiare del Bonus Mobilità di 500 euro. Per gli acquisti “dal vivo” basterà accedere al sito del ministero dell’Ambiente, compilare il voucher richiesto e consegnarlo al rivenditore Bad Bike. Per gli acquisti online, sarà necessario inviare il voucher all’indirizzo ecommerce@bad-bike.it per avere diritto a un coupon da 500 euro, che dovrà essere poi utilizzato nell’e-shop al momento dell’acquisto.

Con l’official e-shop, Bad Bike rafforza la propria presenza sul mercato virtuale e non solo”, afferma Maurizio Papa, titolare del marchio di biciclette elettriche. “Abbiamo ritenuto di farlo con professionisti del settore, per assicurare ai clienti sicurezza e rapidità. Vogliamo farci trovare pronti perché siamo alla soglia di un periodo fondamentale per noi e in generale per tutto il settore, che può essere a un punto di svolta”.

 

L’articolo Bad Bike inaugura l’e-shop ufficiale. E parte il Bonus Mobilità proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

ULTIM'ORA

Vaccino, Aifa: “Astrazeneca controindicato per chi ha pregressa sindrome Cls”

ROMA –  Nei primi giorni successivi alla vaccinazione con Vaxzevria, il vaccino anti covid di AstraZeneca, sono stati segnalati casi...

Ex Ilva, dal Consiglio di Stato niente stop per l’area a caldo

BARI –  È stata pubblicata oggi la decisione del Consiglio di Stato dopo l’udienza dello scorso 13 maggio che ha disposto l’annullamento della sentenza...

Secondo giorno consecutivo di sciopero per i lavoratori dell’ex Ilva di Genova

GENOVA – Seconda giornata consecutiva di sciopero e manifestazione per i lavoratori dello stabilimento Acciaierie d’Italia di Genova Cornigliano contro la richiesta dell’azienda di...

La variante Delta spaventa l’Emilia-Romagna. Bonaccini: “Bisogna dare l’ultima zampata al Covid”

BOLOGNA – Per Stefano Bonaccini bisogna ancora dare “l’ultima zampata” alla pandemia. Il rischio che si abbassi la guardia troppo presto c’è, “anche in...

Pregliasco: “Varianti? Sono quattro quelle che preoccupano”

ROMA – “Le varianti sono un fatto naturale, ormai siamo arrivati alla Lambda, l’undicesima lettera dell’alfabeto greco, ma credo che arriveremo alla fine dello...

Potrebbe interessarti anche...