sabato, Ottobre 1, 2022
No menu items!

Ci sono le elezioni, il 25 settembre diventa una beffa per lo sport

Ultime Notizie

Giulia vs Laura Boldrini, pillola anticoncezionale o abortiva: ma chi ha ragione?

ROMA – Laura e Giulia. Donne a confronto a piazza dell’Esquilino, nel corso della manifestazone di ‘Non una di...

La chiamata di Enrico Letta per resuscitare il Pd? Risponde Bettini

ROMA – La storia resta dentro, non c’è niente da fare. Il Pd a guida Letta, visto il disastroso...

Incontro Berlusconi-Salvini: “Intesa con Meloni, presto esecutivo compatto”

ROMA – “Si è svolto un cordiale incontro tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi ad Arcore. Al centro del...

BOLOGNA – Il voto anticipato del 25 settembre, fissato in tempi ravvicinati alla caduta del Governo Draghi, manda in tilt anche il mondo dello sport. Si allunga infatti la lista degli eventi sportivi cancellati per la concomitanza delle elezioni politiche. In pratica gli organizzatori si stanno rendendo man mano conto che con le forze dell’ordine impegnate ai seggi o comunque nella gestione della giornata elettorale è praticamente impossibile garantire la sicurezza degli eventi su strada.

A BOLOGNA SALTA IL PICCOLO GIRO DELL’EMILIA

Tra le manifestazioni sportive che salteranno per questa ragione c’è anche il piccolo Giro dell’Emilia dilettanti, gara ciclistica Under 23-élite che sarebbe arrivata alla edizione numero 42. La gara doveva appunto disputarsi domenica 25 settembre sulle strade di Casalecchio di Reno e Zola Predosa, in provincia di Bologna, ma non potrà tenersi appunto per la concomitanza con le elezioni politiche nazionali. Le forze dell’ordine, gli operatori della sicurezza locale e delle amministrazioni comunali coinvolti in quella giornata saranno infatti impegnati in servizi pubblici collegati alle consultazioni, come fanno sapere gli organizzatori. Peraltro non, sarà possibile neppure un rinvio della manifestazione “che è inserita in un calendario nazionale con una programmazione già definita”. La società ciclistica Ceretolese 1969, organizzatrice dell’evento, e le amministrazioni comunali di Zola Predosa e Casalecchio di Reno esprimono il “proprio dispiacere per l’impossibilità di realizzare tale manifestazione sportiva di interesse nazionale, ma le condizioni derivanti dalle scadenze istituzionali non lo consentono”.

CANCELLATA ANCHE LA MARATONA DI FERRARA

A fine luglio era stata la maratona di Ferrara a gettare la spugna. “A causa delle elezioni programmate per il 25 settembre, siamo a comunicare con grandissimo dispiacere che la Ferrara Marathon non si potrà realizzare”, ha fatto sapere la società organizzatrice della storica 42 chilometri, sottolineando che non sarà facile tornare nemmeno nel 2023. “L’annullamento dell’evento è un duro colpo per il nostro staff che stava lavorando assiduamente già da mesi per la realizzazione della manifestazione, ed economico per la nostra Asd, visti gli investimenti già realizzati e le spese sostenute. Ora bisogna cercare di rimettere tutto in piedi e ripartire per l’edizione 2023, ma non vi neghiamo che la strada è davvero difficile e tortuosa”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Ci sono le elezioni, il 25 settembre diventa una beffa per lo sport proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

ULTIM'ORA

Giulia vs Laura Boldrini, pillola anticoncezionale o abortiva: ma chi ha ragione?

ROMA – Laura e Giulia. Donne a confronto a piazza dell’Esquilino, nel corso della manifestazone di ‘Non una di...

La chiamata di Enrico Letta per resuscitare il Pd? Risponde Bettini

ROMA – La storia resta dentro, non c’è niente da fare. Il Pd a guida Letta, visto il disastroso risultato elettorale, è giunto al...

Incontro Berlusconi-Salvini: “Intesa con Meloni, presto esecutivo compatto”

ROMA – “Si è svolto un cordiale incontro tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi ad Arcore. Al centro del colloquio il fitto calendario di...

Abortire in Italia? Ecco tutti gli step

ROMA – Una donna che decide di abortire in Italia può percorrere due strade: andare al consultorio familiare, oppure dal suo medico personale. In...

Pmi, De Lise (commercialisti): debito erariale e previdenziale +16% in tre anni, gettito a rischio senza contromisure

L’indagine della Fondazione Centro Studi Ungdcec nel corso del Convegno Nazionale 2022 ROMA – “Il debito erariale e previdenziale delle piccole e medie imprese italiane...

Potrebbe interessarti anche...