mercoledì, Giugno 23, 2021
No menu items!

Il commercialista Natale lancia un appello alle forze giovani e competenti per una “Frignano migliore”

Ultime Notizie

Vaccino, Aifa: “Astrazeneca controindicato per chi ha pregressa sindrome Cls”

ROMA –  Nei primi giorni successivi alla vaccinazione con Vaxzevria, il vaccino anti covid di AstraZeneca, sono stati segnalati casi...

Ex Ilva, dal Consiglio di Stato niente stop per l’area a caldo

BARI –  È stata pubblicata oggi la decisione del Consiglio di Stato dopo l’udienza dello scorso 13 maggio che...

Secondo giorno consecutivo di sciopero per i lavoratori dell’ex Ilva di Genova

GENOVA – Seconda giornata consecutiva di sciopero e manifestazione per i lavoratori dello stabilimento Acciaierie d’Italia di Genova Cornigliano...

FRIGNANO – “E’ giunto il momento che il comune di Frignano venga governato da forze giovani e competenti. L’attuale situazione economico-finanziaria da pre-dissesto acclarato, conseguenza di una gestione poco attenta dell’amministrazione uscente, una rete viaria e fognaria da terzo mondo, il centro storico abbandonato nell’incuria e nel degrado, sono tutti segnali evidenti di un comune allo sbando. Bisogna cambiare registro.

Serve una ‘chiamata alle armi’ di persone competenti, disponibili a mettere al servizio della comunità le loro esperienze, la loro professionalità, il loro tempo. E’ il momento di scendere in campo per una Frignano migliore!”.

E’ questo l’appello lanciato da Vincenzo Natale, componente della Commissione Enti locali del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili.

“Amministrare il comune non deve essere un impiego bensì una missione – prosegue Natale – in particolare perché bisognerà rimettere in ordine una macchina amministrativa completamente carente e inefficiente, anche a causa del sottodimensionamento della forza lavoro.

Bisognerà procedere con la digitalizzazione di tutte le procedure amministrative, la completa informatizzazione, l’accesso alla rete delle informazioni pubbliche tese a migliorare la vita del cittadino”.

“E’ necessario mettere in campo una task force di tecnici e professionisti – rimarca Natale – pronti a sfruttare le risorse regionali, nazionali e comunitarie destinate nei prossimi anni al miglioramento delle infrastrutture locali. Una rivoluzione culturale, di pensiero e azione, che spazzi via tutto ciò che è vecchio e superato.

Occorre porre in soffitta la politica clientelare finalizzata solo alla crescita del consenso personale, che trasforma i diritti in favori. Basta con i soliti volti, con i potentati locali che sponsorizzano candidati asserviti a logiche egoistiche invece che al bene del paese. A Frignano adesso si cambia”.

ULTIM'ORA

Vaccino, Aifa: “Astrazeneca controindicato per chi ha pregressa sindrome Cls”

ROMA –  Nei primi giorni successivi alla vaccinazione con Vaxzevria, il vaccino anti covid di AstraZeneca, sono stati segnalati casi...

Ex Ilva, dal Consiglio di Stato niente stop per l’area a caldo

BARI –  È stata pubblicata oggi la decisione del Consiglio di Stato dopo l’udienza dello scorso 13 maggio che ha disposto l’annullamento della sentenza...

Secondo giorno consecutivo di sciopero per i lavoratori dell’ex Ilva di Genova

GENOVA – Seconda giornata consecutiva di sciopero e manifestazione per i lavoratori dello stabilimento Acciaierie d’Italia di Genova Cornigliano contro la richiesta dell’azienda di...

La variante Delta spaventa l’Emilia-Romagna. Bonaccini: “Bisogna dare l’ultima zampata al Covid”

BOLOGNA – Per Stefano Bonaccini bisogna ancora dare “l’ultima zampata” alla pandemia. Il rischio che si abbassi la guardia troppo presto c’è, “anche in...

Pregliasco: “Varianti? Sono quattro quelle che preoccupano”

ROMA – “Le varianti sono un fatto naturale, ormai siamo arrivati alla Lambda, l’undicesima lettera dell’alfabeto greco, ma credo che arriveremo alla fine dello...

Potrebbe interessarti anche...