Il “Premio Scuola Medica Salernitana” al cardiochirurgo Abdallah Raweh

0
14

“Dedico questo premio al Principe ereditario di Abu Dhabi Sua Altezza Sheikh Mohammed Bin Zayed Al Nahyan”

Il “Premio Internazionale Scuola Medica Salernitana” è stato assegnato al professor Abdallah Raweh (nella foto con il rettore Pio Vicinanza), cardiochirurgo arabo di fama internazionale, noto anche per le sue attività umanitarie e per i suoi interventi chirurgici eseguiti gratuitamente in favore di bambini con problemi o malformazioni dell’apparato cardiovascolare e provenienti da famiglie a basso reddito, anche ai malati adulti.

La prestigiosa statuina “Lumen et Magister”, opera dello scultore Pierfrancesco Mastroberti, è stata consegnata nel “Salone dei Marmi” del Comune di Salerno nell’ambito delle “Giornate della Scuola Medica Salernitana”, presiedute da Pio Vicinanza, rettore dell’Uniposms, e da Carlo Montinaro, preside ad cattedras della “Nuova Scuola Medica Salernitana”.

Il professor Raweh è un pioniere della cardiochirurgia opera con una metodologia mininvasiva, con la tecnologia off pump, senza fermare il cuore e senza l’ausilio della circolazione extracorporea.

Il chirurgo cardiovascolare, che ha studiato in Italia, lavora a Londra, recentemente ha scritto un libro proprio sulla metodica utilizzata ed è stato già premiato da Papa Francesco, dalle Nazioni Unite e da tanti leader nel mondo.

“Sono orgoglioso di aver ritirato questo riconoscimento a Salerno – ha detto Abdallah Raweh -, dove è nata la ‘Scuola Medica Salernitana’. Dedico il premio al Principe ereditario di Abu Dhabi, Sua Altezza Sheikh Mohammad Bin Zayed Al Nahyan, a mia moglie, alla mia famiglia e al professor Giovanni Gasbarrini che è stato il mio maestro durante la  carriera universitaria all’Ateneo di Bologna”.

L’articolo Il “Premio Scuola Medica Salernitana” al cardiochirurgo Abdallah Raweh proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here