Tg Politico parlamentare, edizione dell’8 febbraio 2024

0
60

NIENTE SANREMO PER I TRATTORI, DOMANI SIT-IN A ROMA

La protesta degli trattori non arriverà sul palco dell’Ariston. Sarà Amadeus, venerdì, a leggere un comunicato degli agricoltori, ma per loro nessuna ospitata al festival di Sanremo. Intanto la protesta continua, con diverse iniziative in tutta Italia. Domani sit-in in piazza San Giovanni a Roma: attese 1.500 persone, ma per motivi di ordine pubblico saranno appena una decina i trattori. Il governo con Giorgia Meloni rivendica una posizione storica di sostegno al comparto, mentre Matteo Salvini si dice pronto a incontrare gli agricoltori. “Farsa e propaganda”, attaccano le opposizioni. Matteo Renzi annuncia una mozione di sfiducia individuale nei confronti del ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida.

SCONTRO IN PARLAMENTO SUL CASO SALIS

Arriva in Parlamento il caso di Ilaria Salis, la 39enne detenuta a Budapest con l’accusa di aver aggredito due neonazisti. Alla Camera e in Senato c’è l’informativa del ministro degli Esteri Tajani. “La vicenda- dice- rientra tra gli oltre 2.400 casi di connazionali detenuti all’estero: per ognuno ci adoperiamo per garantire il rispetto della dignità e dei diritti fondamentali”. Per il vicepremier “trasformare una questione giudiziaria in un caso politico non aiuta”. Poi, precisa: “Per chiedere i domiciliari da noi prima deve averli in Ungheria e l’ambasciata italiana non è luogo idoneo”. Critiche le opposizioni. “Senza una reazione forte- attacca l’ex ministro Andrea Orlando, del Pd- il governo espone l’Italia al ridicolo e all’umiliazione”.

SICUREZZA SUL LAVORO, ALLEANZA REGIONI-INAIL

Più prevenzione e contrasto agli incidenti sul lavoro, grazie alla convenzione siglata oggi tra le regioni e l’Inail. Si punta a rendere più efficaci le attività di contrasto degli infortuni e delle malattie professionali attraverso una maggiore condivisione dei dati con gli enti territoriali. Per il presidente della Conferenza delle regioni, Massimiliano Fedriga, è “inaccettabile il perdurare di morti e incidenti sul lavoro che sollecita risposte e una maggiore assunzione di responsabilità da parte di tutti i soggetti coinvolti”. Intanto i governatori lavorano a un ‘manifesto’ sulla sanità con proposte e richieste da formulare al governo e alle singole regioni. Lo scopo, spiega Fedriga, è “affrontare a tutto campo le criticità del sistema sanitario” a partire dalla “carenza di personale sanitario su questo dobbiamo intervenire”.

CONFCOMMERCIO: “SCOMPAIONO I NEGOZI, CITTÀ DESERTIFICATE”

Scompaiono i negozi e i centri storici delle città si stanno desertificando. E’ l’allarme lanciato da Confcommercio. Tra il 2012 e il 2023, in Italia, è sparito oltre un negozio su cinque. Per la precisione sono 111 mila i punti vendita al dettaglio morti e che non sono stati sostituiti e 24 mila le attività di commercio ambulante perdute. Sono invece aumentate le attività di alloggio e ristorazione: +9.800. Secondo Confcommercio questi dati dimostrano una “sempre più preoccupante” desertificazione commerciale delle nostre città. Una riduzione di attività più accentuata nei centri storici che nelle periferie.

L’articolo Tg Politico parlamentare, edizione dell’8 febbraio 2024 proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here